News

Lavoratore incompatibile alla mansione: no al licenziamento Cassazione Civile, sez. lavoro, sentenza 08/03/2016 n° 4502

  |   Diritto del Lavoro, Tutte le News

23/03/2016

 

Gli obblighi di sicurezza (art.2087 c.c.) e di correttezza e buona fede nell’esecuzione del contratto (art1375 c.c.), impongono al datore di lavoro, una volta informato della incompatibilità o seria difficoltà da parte del lavoratore a svolgere una determinata mansione, di adottare le misure alternative e possibili al licenziamento.

È quanto ha stabilito la Suprema Corte nella sentenza in commento.

©Studio Legale Albini & Partners


Hai bisogno di una consulenza legale?

Rivolgiti ai nostri esperti

Contattaci

AUTORE - Marcello Albini



Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi