News

Moglie si finge separata su Facebook e rende pubblica la propria relazione adulterina sul social: condannata a pagare 5mila euro di danni al marito (Tribunale di Torre Annunziata, Giudice Francesco Coppola, sentenza n. 2643/2016)

  |   Diritto di Famiglia e delle Persone, Tutte le News

23/11/2016

 

  • Perché possa sussistere una responsabilità risarcitoria, una volta accertata la violazione del dovere di fedeltà, occorre un qualcosa di più e, in tale ambito assumono sempre maggior rilevanza oggi i comportamenti assunti dai coniugi sui social media, spesso usati con superficialità, quando invece sono – per la loro capacità di comunicativa ad una vasta platea – pericolosamente potenzialmente nocivi in maniera esponenziale.
  • Tale qualcosa in più, come affermato dalla Cassazione (cfr. sent. n. 18853/2011), “può verificarsi in casi e contesti del tutto particolari, ove si dimostri che l’infedeltà, per le sue modalità – trasmodando – in comportamenti che, oltrepassando i limiti dell’offesa di per sè insita nella violazione dell’obbligo in questione, si siano concretizzati in atti specificamente lesivi della dignità della persona, costituente bene costituzionalmente protetto”.
  • E’ dunque necessario un comportamento che “offenda gravemente la dignità e la reputazione” del coniuge che va oltre la “mera violazione del dovere di fedeltà tutelato e sanzionato dall’addebito”.
  • La connotazione “pubblica della relazione adulterina, la dichiarazione pubblica dell’esistenza di un rapporto di fidanzamento tra la ricorrente ed altro uomo e la gravità delle offese rivoltegli, sono sufficienti per ritenere lesa la dignità e la reputazione” dell’uomo.
  • Da qui la condanna della donna al risarcimento dei danni non patrimoniali arrecati al marito, liquidati in via equitativa in 5mila euro oltre.


Hai bisogno di una consulenza legale?

Rivolgiti ai nostri esperti

Contattaci

AUTORE - Avv. Maria Cristina Camodeca



Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Cliccando su "Accetta" acconsenti al loro utilizzo. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi